SPUNTINI POST-WORKOUT - Sifa Formazione

SPUNTINI POST-WORKOUT

SPUNTINI POST-WORKOUT
24 Giugno 2021 Fabrizio D'Agostino
In Blog, Fitness, Nutrizione

SPUNTINO POST WORKOUT: cosa bisognerebbe mangiare dopo un allenamento?

Introduzione

Dopo aver dedicato un articolo allo spuntino pre-workout, risulta importante capire cosa consumare, invece, dopo una seduta di allenamento.

Innanzitutto è bene dire che bisognerebbe fare lo spuntino post –workout entro due ore dall’allenamento.

Cosa favorisce il recupero?

Si è soliti pensare che dopo l’attività fisica sia necessario consumare esclusivamente i carboidrati per favorire il recupero. Tuttavia, non sono solo questi da assumere nel post workout, ma sono importanti anche le proteine. Infatti, il connubio carboidrati e proteine risulta essere quello più ottimale.

In questo modo, si crea un ambiente ormonale ideale per l’accumulo di glicogeno e la costruzione del muscolo. Grazie al consumo di questi due macronutrienti si ha un rilascio dell’insulina e dell’ormone della crescita (entrambi importanti ormoni anabolizzanti). Per cui se si vuole massimizzare il risultato è importante fare attenzione al timing dei nutrienti e al tipo di nutriente consumato.

Ecco perché il post-workout ideale dovrebbe contenere proteine e carboidrati in un rapporto 1:4.

L’integrazione può essere senza dubbio una soluzione alternativa nel caso in cui il tempo a disposizione fosse poco. Ciò che conta è scegliere un integratore adatto e di qualità. Tuttavia, è sempre bene, laddove possibile, puntare su fonti alimentari nobili.

Esempi di spuntini post workout

Sulla base di quanto descritto, si mostrano ora alcuni esempi di spuntini ideali e qualche consiglio in cucina.

  • Uno smoothie di frutta fresca e latte
  • Frutta e yogurt
  • Yogurt e miele
  • Pane e yogurt greco/fiocchi di latte
  • Pane e tonno/fesa di tacchino/bresaola/uova
  • Un pasto principale con carboidrati complessi, proteine nobili e una fonte di grassi.

Per quanto riguarda l’ultimo, si può pensare ad esempio a un piatto di riso con pesce spada, verdure  e un filo di olio evo a crudo.

Conclusioni

In definitiva si può dire che dal punto di vista ormonale risulta essere essenziale dare i giusti stimoli con l’alimentazione e nel tempo più appropriato (pre e post allenamento).

AUTORE
Dott. Fabrizio D’Agostino

  • Laureato in Scienze Motorie
  • Laureato in Biotecnologie per la salute
  • Laurea specialistica in Scienze della Nutrizione Umana
  • Master in Dietetica Applicata allo Stile di Vita: dalla Sedentarietà all’Attività Sportiva
  • Presidente della SIFA (Società Italiana Fitness e Alimentazione)
  • Ideatore del software per l’allenamento Fitnessplay.net 
  • Ideatore del software nutrizionale Sifadieta.com

 

Fonti: “Guida completa all’alimentazione sportiva” Anita Bean.

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Call Now Button
[]
{"cart_token":"","hash":"","cart_data":""}